Iperbole

Versione stampabileInvia a un amico

La tua carne è materia
così seria
da palpare
con debita ironia
la sola salvifica distanza
che mi guardi
dalle ustioni
di falsa prospettiva.